Chi siamo

    stampa

    L'Unione dei Comuni "Terre dell'Olio e del Sagrantino" è stata costituita in data 29/09/2001 tra i comuni di :

    Bevagna -:- Campello sul Clitunno -:- Castel Ritaldi -:- Giano dell'Umbria -:- Gualdo Cattaneo -:- Massa Martana -:- Montefalco -:-Trevi.


    - Finalità dell'Unione

    I Comuni di piccole dimensioni della valle umbra sud hanno grandi potenzialità legate al territorio che presenta caratteri affini per struttura geo-morfologica e da un punto di vista insediativo ed ambientale, con notevoli elementi comuni per ciò che riguarda lo sviluppo storico e per la contiguità cronologica e territoriale di fenomeni che vi hanno avuto luogo. La popolazione dell'area, infatti, ha vissuto le stesse esperienze ed aventi storici e, pur ricadendo, allo stato attuale, in differenti aree amministrative risulta, di fatto, una realtà territoriale profondamente omogenea anche dal punto di vista ambientale e paesaggistico, turistico e culturale.
    Riuscire a mettere a sistema ed a valorizzare tutte le opportunità dell'area è la grande scommessa alla quale Sindaci ed Amministrazioni comunali si trovano di fronte oggi, in un periodo in cui le risorse a disposizione tendono ad essere sempre più scarse e le esigenze delle comunità e dei territori si vanno moltiplicando.
    Al fine di garantire un sistema di economie di scala con un corrispondente risparmio per i cittadini ed allo scopo di fornire servizi pubblici con sempre maggiore efficienza, otto comuni del nostro territorio si sono riuniti in una Unione di Comuni chiamata "Terre dell'Olio e del Sagrantino".
    Gli obiettivi fondamentali sono riconducibili alla necessità di cooperazione strutturale necessari a predisporsi a governare la sfida del nuovo processo istituzionale ed amministrativo, che ha delineato un'accresciuta centralità delle autonomie locali.
    Per questo nuovo ruolo i comuni hanno pensato di attrezzarsi unendo le strutture, le professionalità esistenti, uniformando procedure, sviluppando un comune sentire ed agire, tramite la costituzione di un nuovo soggetto istituzionale in grado di sviluppare azioni capaci di risposte nuove e più forti ai bisogni dei cittadini e capace di realizzare un tessuto connettivo di interventi mirati alla forte valorizzazione e promozione di un territorio omogeneo dotato di una straordinaria ricchezza dal punto di vista storico, architettonico ed ambientale, oltre che in grado di produrre prodotti tipici di altissima e riconosciuta qualità.