Corpo Unico di POLIZIA LOCALE

stampa

Il Corpo Unico di Polizia Locale si è costituito il 1° luglio 2013 con 16 operatori trasferiti dai Comuni aderenti (Castel Ritaldi, Giano dell'Umbria, Gualdo Cattaneo, Massa Martana e Montefalco).

A decorrere dal 1° giugno 2014 il Comune di Campello sul Clitunno è entrato a far parte del Corpo.

Dal 1° luglio 2015 anche i Comuni di Bevagna e di Trevi hanno trasferito il servizio di Polizia Locale al Corpo, unitamente al proprio personale.

L'organico attualmente è composto da 27 operatori.

 


I Comuni, uniti in questa collaborazione, puntano a maturare quei processi di aggregazione e riorganizzazione delle strutture pubbliche in vista dei seguenti obiettivi:

    • più sicurezza nel territorio;
    • qualificazione dei servizi specialistici (infortunistica stradale, vigilanza edilizia e ambientale, polizia commerciale e amministrativa);
    • valorizzazione del rapporto umano con il cittadino;
    • campagne di prevenzione e controlli programmati;
    • migliore coordinamento con le altre Forze dell'Ordine;
    • messa in rete ed ammodernamento delle dotazioni strumentali e tecnologiche;
    • migliore gestione delle risorse umane e strumentali.

 


Le attività della Polizia Locale:

  • funzioni di polizia stradale e rilevamento degli incidenti stradali
  • sicurezza urbana e controllo del territorio
  • controllo sull'osservanza dei regolamenti comunali
  • vigilanza attività commerciali e pubblici esercizi
  • vigilanza edilizia
  • controllo rispetto norme di tutela ambientale
  • controllo sulla fiscalità locale

 


Le risorse strumentali:

STRUMENTI

NUMERO

Auto di servizio

10

Stazione mobile(Fiat Doblò)

1

Motoveicoli

5

Rilevatori mobili (tipo autovelox)

3

Etilometro

1

Pre-test alcool

1

Armi in dotazione

30


 


IL  COMANDO


La struttura dell'attuale Comando coincide con quella preesistente del Comune di Montefalco ed è situata all'interno del centro storico in Corso Mameli, 46.

COMANDANTE DEL CORPO

Ten. Col. Massimo Brauzzi

per informazioni e contatti: dal lunedì al venerdì - 0742616150

e-mail : comandopl@unionecomuni.pg.it

 

 

LE UNITÀ ORGANIZZATIVE



UO Polizia Edilizia, Ambientale, Commerciale e Amministrativa

Responsabile Magg. Jean Pierre Polveri

Si occupa della gestione del personale, del controllo ambientale del territorio, dell'attività edilizia,  della fiscalità locale e della polizia commerciale e amministrativa.

per informazioni e contatti: dal lunedì al venerdì - 0742616149

e-mail: ambientalepl@unionecomuni.pg.it

 


UO Polizia Stradale e Infortunistica Stradale

Responsabile Cap. Ermelindo Bartoli

Si occupa della viabilità lungo le strade dei comuni dell'Unione, del  procedimento sanzionatorio inerente il Codice della Strada, delle pratiche istruttorie per la segnaletica stradale, le manifestazioni, le competizioni sportive su strada.  Cura inoltre il rilascio dei contrassegni per le persone disabili,  le procedure di nulla osta per la cartellonistica, le insegne e preinsegne, i passi carrabili, gli accessi e le recinzioni. Si occupa inoltre del procedimento inerente l'incidentistica stradale.

Per informazioni e contatti: dal lunedì al venerdì - 0742616148

e-mail: stradainfopl@unionecomuni.pg.it

Per la richiesta di copia dei fascicoli inerenti gli incidenti stradali  è necessario compilare apposito modulo ed effettuare il pagamento dei diritti di € 10,00 a mezzo del ccp 1013783301 intestato a Unione dei Comuni Terre dell'Olio e del Sagrantino Serv. Tesoreria Serv. Polizia Locale specificando nella causale "rilascio copie atti incidente stradale" (del. n. 24 del 11/12/2013).

Modulo accesso agli atti di rilevazione sinistro stradale

 


ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO DEI  PRESIDI

 

IL PRESIDIO DI MONTEFALCO attualmente coincide con il COMANDO

Dal lunedì al sabato dalle ore 11,00 alle ore 12,30 - dalle ore 16,30 alle ore 17,30

Telefono 0742616148   Fax 0742379842

e-mail: comandopl@unionecomuni.pg.it

 

PRESIDIO DI BEVAGNA

dal lunedì al sabato - dalle ore 11,00 alle ore 12,30 e dalle ore 16,30 alle ore 17,30

Telefono 0742360848 0742368126 Fax 0742361647

e-mail: bevagnapl@unionecomuni.pg.it


PRESIDIO DI CASTEL RITALDI - dal lunedì al venerdì - dalle ore 11,00 alle ore 12,30

Telefono 0743252831 - 39         Fax 0743252005

e-mail: castelritaldipl@unionecomuni.pg.it


PRESIDIO DI CAMPELLO S. CLITUNNO - dal lun. al ven. - dalle ore 11,00 alle ore 12,30

Telefono 0743271928         Fax 0743

e-mail: castelritaldipl@unionecomuni.pg.it


PRESIDIO DI GIANO DELL'UMBRIA - dal lun. al ven. - dalle ore 11,00 alle ore 12,30

Telefono 0742931938 - 61         Fax 0742931941

e-mail: gianoumbriapl@unionecomuni.pg.it

 

PRESIDIO DI GUALDO CATTANEO - dal lun. al ven. - dalle ore 11,00 alle ore 12,30

(il martedì presso la delegazione di San Terenziano dalle ore 12:00 alle ore 13:00)

Telefono 0742929431   Fax 0742920039

e-mail: gualdocattaneopl@unionecomuni.pg.it

 

PRESIDIO DI MASSA MARTANA - dal lunedì al venerdì - dalle ore 11,00 alle ore 12,30

Telefono  0758951733 - 739     Fax 075889109

e-mail: massamartanapl@unionecomuni.pg.it

 

PRESIDIO DI TREVI

dal lunedì al sabato - dalle ore 11,00 alle ore 12,30 e dalle ore 16,30 alle ore 17,30

Telefono 0742332271  Fax 0742

e-mail: trevipl@unionecomuni.pg.it

 


Presso i Comuni aderenti rimangono attivi gli uffici per la presentazione delle seguenti pratiche:

  • Rilascio contrassegno per diversamente abili (art. 381 D.P.R. 495 del 1992) à vengono rilasciati previa presentazione della certificazione medica, rilasciata dall'Ufficio medico - legale della A.S.L. di appartenenza, attestante la ridotta capacità di deambulazione del soggetto richiedente. Per il rilascio è necessario inoltre portare una fototessera prevista dal nuovo modello europeo di contrassegno;

modulo richiesta contrassegno

 

  • Permessi di sosta temporanei si possono richiedere in caso di carico e scarico per traslochi, lavori edili e attività particolari da svolgersi nel Centro Storico o in zone dove la sosta è limitata;
  • Permessi di accesso e sosta per le ZTL à possono essere richiesti da cittadini residenti nel Centro Storico;
  • Denunce di infortunio vanno presentate dal datore di lavoro all'Inail e all'Autorità di Pubblica Sicurezza entro 2 giorni dalla data in cui ha ricevuto il primo certificato medico con prognosi che comporta astensione dal lavoro superiore a 3 giorni (nel caso in cui il datore venga a conoscenza dell'infortunio accaduto ad un proprio dipendente, si consiglia di inviare comunque la denuncia entro due giorni da quando ne ha avuto notizia e inviare copia del certificato medico in un momento successivo). Alla denuncia cartacea deve essere allegato anche il primo certificato medico, mentre per la denuncia telematica non è necessario.

  • Cessioni di fabbricato Chiunque cede a qualsiasi titolo per un tempo superiore ad un mese l'uso esclusivo di un fabbricato o di una parte di esso, ha l'obbligo di comunicare all'autorità locale di pubblica sicurezza, entro 48 ore dalla consegna dell'immobile, la sua esatta ubicazione oltre che le generalità del cessionario e gli estremi del documento di identità o riconoscimento dello stesso. Qualora si provveda alla registrazione del contratto presso l'Agenzia delle Entrate, tale registrazione assorbe l'obbligo di presentazione della cessione di fabbricato;

modulo cessione fabbricati

 

  • dichiarazione di ospitalità Chiunque, a qualsiasi titolo, dà alloggio ovvero ospita uno straniero(cittadino extra Unione Europea) o apolide, anche se parente o affine, è tenuto a darne comunicazione scritta, entro 48 ore all'Autorità Locale di Pubblica Sicurezza.

Dichiarazione di ospitalità cittadino extracomunitario

 

Dal 21 giugno 2012, non c'è più l'obbligo, per i contratti di locazione e di comodato di un fabbricato, di comunicare all'autorità locale di pubblica sicurezza l’ubicazione dell’immobile, le generalità del conduttore o della persona che assume la disponibilità del bene.

La novità è stata introdotta con il decreto legge 20 giugno 2012 n.79 [pubblicato in data 21/06/2012].


  • denunce il cittadino può presentare denunce di smarrimento dei documenti(patente, carta d'identità, bancomat ecc...), denunce di reato, querele ecc... ;

 

  • segnalazioni varie il cittadino può presentare segnalazioni inerenti i settori di competenza della polizia locale(Codice della Strada, Commercio, Ambiente, Viabilità ecc... ) o richiedere l'accesso ad atti di cui è titolare di interesse legittimo;

 

  • consegna o ritiro oggetti smarriti in caso di ritrovamento di oggetti smarriti il cittadino li consegna in ufficio, vengono catalogati e viene dato avviso del ritrovamento tramite affissione all'albo pretorio

 


PROCEDIMENTO SANZIONATORIO

Chi riceve una sanzione dalla Polizia Locale può rivolgersi, per chiarimenti ed informazioni, allo Sportello presso il Comando di Montefalco, alla Sede operativa di Bastardo o nei singoli Presidi.


NOTA  BENE

Dal 21 agosto 2013, data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto legge n. 69 del 21 giugno 2013, si applicano le modifiche dell'art. 202 del codice della strada sul pagamento delle sanzioni stradali. Da quella data l'importo della sanzione è ridotto del 30% se il pagamento è effettuato entro 5 giorni dal momento in cui si riceve il verbale mediante contestazione immediata su strada oppure mediante notificazione postale.

Qualora si tratti di sanzioni relative alla sosta il termine di 5 gg.,senza l'aggravio di ulteriori spese di notifica e di procedimento, decorre dalla data della violazione(riportata sul preavviso).

Gli utenti potranno comunque avvalersi della facoltà di pagare usufruendo dello sconto, anche qualora  decidessero di attendere la notifica a mezzo posta, consapevoli che nel caso specifico, alla sanzione si aggiungeranno € 15,00 per spese di procedimento e notificazione.

 

Esempio

preavviso per divieto di sosta pagato entro 5 gg. à importo € 28,70

verbale notificato a mezzo posta pagato entro 5 gg. dalla notifica à € 43,70

Il pagamento può essere effettuato:

  • tramite c.c.p. n. 1013783301 intestato a UNIONE DEI COMUNI TERRE DELL'OLIO E DEL SAGRANTINO - SERVIZIO TESORERIA - SERVIZIO POLIZIA LOCALE

· tramite bonifico bancario Codice IBAN: IT73Y0631538340100000300003 - Casse di Risparmio dell'Umbria S.p.A. - Ag. 18 di La Bruna di Castel Ritaldi

DICHIARAZIONE DATI DEL CONDUCENTE

Nel caso in cui le violazioni del Codice della Strada contestate, comportino la decurtazione di punti dalla patente, l'obbligato in solido deve presentare entro il termine di 60 gg., dalla data di notifica, la dichiarazione dei dati del conducente il cui modulo è contenuto nello stesso verbale.

La dichiarazione può essere presentata:

  • direttamente al Comando, alla Sede Operativa o ai Presidi;
  • essere spedita tramite raccomandata AR al seguente indirizzo: CORPO UNICO DI POLIZIA LOCALE DELL'UNIONE DEI COMUNI TERRE DELL'OLIO E DEL SAGRANTINO, Corso Mameli, 46 06036 MONTEFALCO (PG). Farà fede il timbro postale di spedizione;

 

NOTA BENE

Qualora l'obbligato in solido non provveda ad inviare la dichiarazione dati del conducente entro il termine di 60 gg. dalla data di notificazione del verbale, verrà inoltrato ulteriore verbale ai sensi dell'art. 126 bis del Codice della Strada che prevede una sanzione amministrativa pecuniaria di € 284,00

 

RICHIESTA DI ANNULLAMENTO DI VERBALE IN AUTOTUTELA

 

L'autotutela costituisce il potere/dovere della Pubblica Amministrazione di correggere o annullare, su propria iniziativa o su richiesta del contribuente, tutti i propri atti che risultino illegittimi o infondati.
In tutti i casi in cui un atto (avviso, verbale, cartella esattoriale, etc.) e' palesemente illegittimo o errato prima di presentare il vero e proprio ricorso e' possibile tentare di ottenerne l'annullamento d'ufficio, presentando richiesta tramite l'istituto di autotutela.

Modulo autotutela

 

MODALITA' DI RICORSO PER VIOLAZIONI AL CODICE DELLA STRADA

Il soggetto interessato può presentare ricorso:

- entro 30 giorni dalla data di contestazione o di notifica del verbale al Giudice di Pace competente del luogo dove è stata elevata la sanzione;

- entro 60 giorni dalla data di contestazione o di notifica del verbale al Prefetto di Perugia anche tramite il Corpo di Polizia Locale.